Direzione regionale Lombardia

Como, indagini per corruzione: l'Agenzia delle Entrate al fianco degli inquirenti

In riferimento all’arresto di oggi del funzionario dell’Agenzia di Como, l’Agenzia delle Entrate precisa che si tratta del prosieguo dell’indagine avviata lo scorso anno in seguito ad una segnalazione di dipendenti dell’amministrazione stessa. L’Agenzia assicura che la collaborazione è proseguita in questi mesi e che continuerà per aiutare gli inquirenti ad acquisire elementi utili a fare luce sulla vicenda, anche con riferimento agli altri indagati.

L’Agenzia delle Entrate ha disposto il provvedimento di sospensione obbligatoria del dipendente e provvederà ad attivare il previsto procedimento disciplinare ed è pronta ad assumere ulteriori misure, sanzionatorie e risarcitorie, a tutela della dignità delle lavoratrici e dei lavoratori che operano onestamente e dell’immagine dell’Amministrazione finanziaria.

Milano, 19 maggio 2020

File pdfComunicato versione stampabile (274.01 KB)