Direzione regionale Lombardia

Siglato l'accordo per incontri periodici di confronto tra Agenzia delle Entrate e Assolombarda

Migliorare ed ampliare i rapporti tra l’Agenzia delle Entrate e le imprese del territorio. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato oggi dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Lombardia e da Assolombarda, l’Associazione delle imprese industriali e del terziario che operano nelle province di Milano, Lodi e Monza e Brianza.

L’accordo, sottoscritto dal Direttore Regionale delle Entrate della Lombardia, Carlo Palumbo, e dal Presidente di Assolombarda, Alberto Meomartini, prevede che i rispettivi esperti e rappresentanti si incontrino periodicamente per confrontarsi in ordine ai regimi fiscali applicabili a fattispecie tributarie astratte comprese quelle relative a operazioni economiche, finanziarie e societarie suscettibili di essere valutate sotto il profilo dell’abuso del diritto.

Gli incontri in calendario, quindi, costituiranno delle fondamentali occasioni di confronto e scambio tra gli operatori economici e l’Agenzia delle Entrate, al fine di approfondire quei temi di natura fiscale in materia di abuso del diritto suscettibili potenzialmente di diverso apprezzamento ed orientamento.

L’iniziativa nasce dalla reciproca convinzione che spesso l’adempimento spontaneo dell’obbligazione tributaria è conseguenza anche della consapevolezza della propria responsabilità e dei possibili eventuali rischi conseguenti alla realizzazione di determinate operazioni. L’istituzione di un tavolo tecnico fornirà anche l’occasione per definire un protocollo condiviso recante diritti e doveri dei contribuenti in occasione di accessi, ispezioni e verifiche.

“Sono molto soddisfatto dell’intesa che oggi sigliamo con Assolombarda – ha dichiarato il Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Lombardia, Carlo Palumbo. Sono convinto che il dialogo preventivo sia il primo passo per alimentare quel rapporto costruttivo e leale posto alla base della compliance fiscale. Avremo molto da imparare l’uno dall’altro e i tavoli tecnici saranno anche un’occasione per analizzare le diverse problematiche partendo dai reciproci punti di vista”.

“Un contatto diretto, frequente e programmato tra Associazioni di imprese e fisco - sostiene il Presidente di Assolombarda Alberto Meomartini - è una delle condizioni per cercare maggiori certezze in un mondo complesso come quello della fiscalità. L’attrattività di un Paese e di un territorio come il nostro è influenzata anche dal suo ordinamento fiscale, in particolare dalla sua certezza e dalla sua comprensibilità, come ha sottolineato il recente lavoro svolto dalla Commissione Investitori Esteri di Confindustria. Su questi aspetti molto resta ancora da fare, ma questo protocollo è un passo avanti importante lungo un percorso di dialogo e trasparenza, perché consentirà un confronto preventivo con l’amministrazione finanziaria. Milano, inoltre, è il territorio - conclude Meomartini - in cui lavora il maggior numero di imprese multinazionali, particolarmente interessate a questa impostazione di dialogo trasparente".

Milano, 29 febbraio 2012

File pdfProtocollo d'intesa (36.91 KB)

File pdfComunicato in versione stampabile (43.96 KB)