Direzione regionale Lombardia

Protocollo d'Intesa tra il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Milano e la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate della Lombardia

Un filo diretto tra la Dr Lombardia delle Entrate e l’Ordine degli avvocati di Milano, per facilitare la comprensione delle norme e il corretto adempimento tributario. È questo l’obiettivo del Protocollo d’intesa firmato il 24 maggio 2017 tra il direttore regionale delle Entrate, Giovanna Alessio , e il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano, Remo Danovi .

L’intesa si inserisce in un percorso fondato sul dialogo, avviato da tempo dall’Agenzia in Lombardia per migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’attività amministrativa, garantire ascolto e dialogo con le rappresentanze degli ordini professionali e le associazioni di categoria e incentivare la tax compliance .

Grazie all’istituzione di un tavolo tecnico condiviso verranno realizzati importanti momenti di analisi relativi a tematiche fiscali di particolare rilievo, anche in considerazione di eventuali modifiche normative. L’impegno è quello di individuare con continuità occasioni di incontro per un esame congiunto delle possibili novità inerenti, in particolare, al processo tributario e agli istituti connessi.

La Direzione regionale delle Entrate della Lombardia e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano collaboreranno, inoltre, per attività di formazione e parteciperanno a convegni su tematiche di comune interesse.

«Con questi accordi intendiamo sviluppare un rapporto sempre più costruttivo con i contribuenti, fondato sulla fiducia reciproca, base ineludibile per promuovere la cultura della compliance fiscale. È nostra volontà continuare a stipularli e a coinvolgere tutti i settori del mondo professionale», ha dichiarato, al tavolo della firma, Giovanna Alessio. «L’avvocatura vede con favore le intese trasparenti e ispirate alla collaborazione tra contribuente e fisco, come quella appena firmata - ha aggiunto il presidente dell’Ordine degli avvocati, Remo Danovi - Tra l’altro, prevengono il contenzioso tributario e riportano su un piano di parità il rapporto fisco-contribuente, anche quando gli interlocutori non dispongano di strutture complesse tipiche delle grandi imprese: parlo dei singoli professionisti, dei lavoratori autonomi e delle piccole imprese, ai quali ho rivolto la mia attenzione anche alla cerimonia inaugurale dell’anno tributario».

Nell’accordo viene previsto l’impegno a promuovere presso gli iscritti all’Ordine degli Avvocati di Milano l’utilizzo dei canali telematici resi disponibili dall’Agenzia per ricevere assistenza e informazioni sui principali servizi fiscali.

Milano, 26 maggio 2017

File pdfComunicato in versione stampabile (284.99 KB)